Cavigli | componenti
21602
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-21602,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.5.2,vertical_menu_enabled,paspartu_enabled,menu-animation-underline,side_area_uncovered,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

componenti

Nei vecchi edifici si possono constatare innumerevoli trasformazioni, secondo il principio consolidato che l’architettura deve soddisfare le mutevoli esigenze dell’uomo. Non è raro trovare vani porta, su muri spessi, chiusi con un fondello sottile, adattati ad armadi; cave nei muri utilizzate per riporre biancheria, utensili da cucina o, senza alcun sportello, mensole in vista. La storia dei componenti d’arredo realizzati con strutture amovibili è vecchia di millenni, per cui non c’è da stupirsi se particolari singolarità architettoniche presenti nell’edificio possono costituire, con poche aggiunte, valide librerie, o armadi. Divisori costruiti ad hoc, che presentano pieghe verticali, in pianta a forma di esse, possono accogliere, ad esempio, una doccia e un qualsiasi elemento d’arredo. Anche pieghe orizzontali, sfruttate soprattutto per particolari esigenze, trovano valide applicazioni. Non ultima la necessità di realizzare quinte scenografiche rubando il minor spazio possibile. La Cavigli RDI non è nuova alla loro realizzazione.

Categoria

Pareti