Cavigli | cemento
21620
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-21620,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.5.2,vertical_menu_enabled,paspartu_enabled,menu-animation-underline,side_area_uncovered,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

cemento

L’acciaio da costruzione (volgarmente tondini di ferro),  nel venire a contatto con le molecole d’acqua che il cemento veicola, si arrugginisce. L’ossidazione ne provoca un aumento del volume e il cemento crepa. Se la matrice cementizia costituisce uno schermo all’ossidazione tanto più efficace quanto maggiore è lo spessore, la fessura fa sì che la velocità di degrado aumenti a dismisura. Nella sua attività la Cavigli RDI si è trovata più volte a dover porvi rimedio attraverso un’accurata pulizia dei ferri, la loro protezione e la ricostruzione in più fasi del cls ammalorato con malte tixotropiche, infine a verniciare il manufatto con protettori superficiali.

Categoria

Restauro